Il rimbalzo della guerra: la lotta del popolo curdo

ypg

Guerre per il petrolio, guerre per il controllo dei territori, guerre spacciate per guerre di religione, aggressioni militari, guerre dove direttamente o per procura combattono i principali paesi occidentali, Usa e paesi Ue, e la Russia, guerre pericolose che stanno portando il mondo sull’orlo di tragedie catastrofiche.

La crisi generale del sistema capitalistico acuisce le contraddizioni e gli scontri tra le varie borghesie imperialiste per l’accaparramento dei mercati e delle risorse. La tendenza alla guerra come mezzo di risoluzione delle contraddizioni rimane l’unica opzione in campo. Le conseguenze le pagano i popoli che la guerra la subiscono dal medioriente all’Africa e i proletari dei paesi occidentali dove sempre più risorse vengono spostate dalle spese sociali a quelle militari.

In questo contesto si inserisce la storica lotta del popolo curdo per la sua liberazione nazionale e sociale.

Cercheremo in questa puntata di analizzare la situazione mediorientale, le prospettive di questo eroico popolo e la possibile solidarietà concreta che come antimperialisti e internazionalisti possiamo compiere.

Chi volesse concretamente sostenere il popolo curdo, troverà le informazioni necessarie a questi indirizzi:

http://www.retekurdistan.it/