chi siamo

Questo programma radio nasce da una necessità precisa quella di realizzare una rilettura degli accadimenti politici contemporanei che parta da uno specifico punto di vista. Gli accadimenti politici che ci interessa analizzare sono i movimenti di lotta intrapresi da quei popoli in cui è avvenuta una presa di coscienza più forte rispetto alla comune condizione di sottomissione alla forza dell’imperialismo, prettamente di stampo statunitense e il punto di vista che ci interessa è proprio quello dei subalterni, per utilizzare un termine di gramsciana memoria. In realtà, l’intero progetto ricalca la lezione gramsciana della riscrittura, in questo caso rilettura, della storia partendo dal punto di vista degli oppressi, quello che in ultima analisi, ci restituisce il senso più vero delle dinamiche politiche e sociali.

Partiremo dalla questione palestinese, alla quale dedicheremo due puntate e continueremo con un approfondimento sui processi di lotta in America Latina, in Ucraina, nel continente africano. Ad ogni puntata daremo parola ad un esponente della lotta analizzata nel corso del programma per rendere ancora più evidente la nostra volontà di dar voce ai subalterni, ai veri protagonisti della storia.

La nostra non è solo una necessità ma è anche e soprattutto, un’urgenza, sentiamo il bisogno di riprenderci il tempo utile per riconquistare la capacità di «sapere osservare lo spettacolo del mondo» per riappropriarci dell’azione sul mondo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.